BraGiu.Net

Benvenuti a Casa di Beppone

.:[ciao]:.

| mondo, Per muovere i neuroni.., politica, vergogna | No Comments

Fra due giorni non ne parlerà quasi più nessuno.
Fra due giorni torneremo ad occuparci di Bunga Bunga, di firme false alle liste regionali, di processo breve, di spazzatura a Napoli…
Io ho avuto la fortuna di “conoscerlo” tramite il suo blog qualche anno fa e ricordo distintamente di avergli dimostrato la mia invidia per la sua capacità di essere una persona vera, coraggiosa e capace di vivere emozioni che non io non vivrò mai.
Dopo … con i problemi che tutti hanno sono ritornato ad essere sordo e cieco per quello che succedeva nel mondo ed in Palestina in particolar modo, e ho completamente dimenticato l’uomo di Guerrilla Radio Blog.
Ieri quando ho saputo che l’avevano rapito ho ripensato subito a quelle parole che lessi anni fa sul suo sito e mi sono reso conto che persone come Vik non nascono tutti i giorni, che noi dovremmo essere fieri di averlo anche solo sfiorato con qualche parola scambiata tramite il web, che dovremmo imparare dal suo esempio e non nasconderci dietro a quello che ci accade ogni giorno per dimenticare che il mondo, crudele, terribile, bello e dannatamente vivo… va avanti.
Spero di aver imparato qualcosa da te Vik e spero di riuscire a fare almeno un millesimo di quello che tu hai dimostrato di saper fare senza aver paura per te stesso.
Adesso sono stufo di far finta di niente.
Adesso scelgo la pillola rossa Vik…
Grazie
Un abbraccio da chi non ti ha mai conosciuto.
Beppe
PS: La foto è di Julia, bambina coraggiosa che non ha avuto paura di combattere.

.:[ipocrisia]:.

| politica, vergogna | No Comments

Quindi … non è importante NON interferire nelle operazioni di Polizia, è importante NON farsi scoprire.

è chiaro che la telefonata Berlusconi poteva farla fare a qualcun altro [..] Poteva chiamare me, oppure Maroni [..]

My compliments!

Rettitudine e legalità… avanti così.

.:[pillole]:.

| politica, vergogna | 2 Comments

..ma da quando i Cinesi non mangiano più bambini?

“Mi auguro che la nostra collaborazione possa portare ad un interscambio tra i due Paesi di 100-120 miliardi di dollari, rispetto agli 80 inizialmente stabiliti: anzi, ci diamo un traguardo di 100 miliardi per puntare a 120″

…o forse Pecunia non Olet?

.:[sensazioni]:.

| pensieri | No Comments

Ho dovuto fare molta fatica a togliere le ragnatele dal blog. La serratura era molto arrugginita e ho fatto fatica perfino a ricordare la password.
La sensazione di disagio nell’aver abbandonato questo casolare di campagna mi tiene sotto scacco e così anche il fatto di non aver più fatto visita a coloro che mi credevano un amico vicino.
E’ inutile chiedere scusa… i fatti lo dimostrano.
Sono stato via.
Non ho avuto testa, cuore per scrivere ancora e il fatto che il nuovo lavoro mi risucchiasse come un’idrovora non giustifica abbastanza.
…ma allora cosa ci faccio ancora qui?
Nostalgia?
..forse
Sentimenti?
..anche
Sensazioni?
..ecco… si
Oggi ho provato una sensazione di forte disagio…di cuore profondamente triste…

Ero in macchina… stasera tornando a casa dopo una giornata di lavoro molto tosta… la radio parlava di Sarah Scazzi… morta due volte… una per mano di chi doveva volerle bene e l’altra quando ha ricevuto un trattamento che fa rabbrividire solo al pensarci…
Da ieri sera sono profondamente rattristato per questa vicenda e per il suo epilogo.
Penso a cosa possa esserci di così ingiusto come soffrire in questo modo… retorica e’ vero.. ci sono sofferenze immani nel nostro mondo, ma questo mi ha colpito in modo particolare.
E mentre riflettevo su questo la radio mi colpisce con un altro affondo alla bocca dello stomaco con la notizia dell’uccisione di un bambino di tre anni ad opera della madre.
Ascoltavo la notizia senza quasi crederci: UN-BAMBINO-DI-TRE-ANNI-UCCISO-DALLA-PROPRIA-MADRE…
Ascoltavo e riascoltavo con il cronista che dava i dettagli, mentre il magone mi assaliva.
Depressione post parto… fratellino appena nato… bimbo strangolato… padre che trova il cadavere sulla strada…
Ma cosa sta succedendo?
Cosa spinge persone dotate di un minimo di lucidità, sensibilità, cuore, ad infliggere queste sofferenze a bambini, ragazzi innocenti, indifesi perché si fidano senza riserve?
Si lo so che sono retorico … l’ho già detto… ma questo è quello che provo adesso ed è quello che volevo scrivere.
Un rientro pesante non c’è che dire.
Ben ritrovato piccolo casolare.